About

Sono cresciuta a pane e design, in una casa piena di libri, di quadri e di oggetti. Mi arrampicavo sulle sedie di Marcel Breuer e di Gio Ponti, giocavo con le creazioni di Bruno Munari, contemplavo la luce prodotta dalle lampade di Achille Castiglioni. Guardavo ammirata i quadri optical di mia madre e gli schizzi architettonici di mio padre. Da bambina ho corso dentro villa Savoye colpita dall’architetto Le Corbusier che aveva eliminato le scale e aperto lo spazio. Da subito ho adorato i colori di Mirò e gli ibridi di Dalì. Il mio nome è un omaggio al grande Bernini che in giovane età aveva scolpito un’eterea Santa Bibiana per una chiesa al centro di Roma. Risultato? Questo retroterra ha inevitabilmente segnato la mia vita. Non ho scelto di fare l’architetto o l’artista, eppure arte e architettura sono parte di me. Insegno con passione Storia dell’arte, pratico e vivo la Storia del design. Amo Roma il mio luogo dell’anima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...